Il peso di elettronica e cablaggio

Nel corso degli ultimi decenni l’impianto elettrico delle automobili e dei mezzi di trasporto in genere è profondamente cambiato, soprattutto per quanto riguarda il contenuto di elettronica.
 
Questo articolo è tratto in parte da Quattroruote di giugno 2013 (per gentile concessione di Editoriale Domus S.p.A., tutti i diritti riservati) a dimostrare quanto elettronica e relativi cablaggi hanno oggi una importanza fondamentale e devono essere gestiti al meglio.
 
Il confronto che in questo articolo presentiamo tra la prima versione della Volkswagen Golf del 1974 e l’edizione attualmente in vendita evidenzia la complessità dell’impianto dell’ultima serie e quanto, nel giro di quarant’anni, siano cambiati i contenuti tecnici (e i costi). Del resto l’elettronica, del tutto assente sulla Golf prima serie, oggi è protagonista con 44 centraline di controllo – quante sono sulle versioni più accessoriate – con i nuovi dispositivi di sicurezza e i loro sensori di ausilio alla guida (radar, telecamere, ultrasuoni ecc)
 
La capacità di calcolo del comparto elettronico di una vettura odierna è di gran lunga superiore a quella dei sistemi presenti a bordo delle navicelle Apollo arrivate sulla Luna…
 
Ecco il confronto tra i due modelli:
 
  GOLF I (1974) GOLF VII (2013)
Lunghezza dei cablaggi 200 m 1594
Peso dell'impianto elettrico 5 kg 25
Numero Terminali 170 1443
Connettori 60 289
Centraline elettroniche 0 44
 
Questo confronto evidenzia la necessità di una buona progettazione elettrica ed in particolare del cablaggio, elemento fondamentale perché deve garantire la comunicazione elettrica e lo deve fare per un lungo periodo.
In mezzi tecnologici come le vetture odierne, il cablaggio è fortemente integrato nella carrozzeria e quindi la sua affidabilità deve essere massima: cambiare una centralina o un pezzo meccanico è facile, trovare un guasto in un cablaggio o sostituirlo no.
 
Questo articolo mira anche a sensibilizzare le aziende che progettano cablaggi e impianti elettrici in genere sull’importanza che tale settore ha assunto. Mentre il settore meccanico ha già conquistato una propria dimensione all’interno del ciclo di progettazione, il settore elettrico fatica a farlo: per mancanza di cultura e di risorse economiche, a nostro avviso. Oggi è questo il settore da valorizzare di più per avere prodotti affidabili e facili da mantenere nel post-vendita.
 
Un progettista ha detto: “il cablaggio elettrico non viene considerato importante perché è quell’oggetto che non si vede”. Vero, verissimo. Peccato che quando qualcosa non funziona diventa importante, importantissimo…
 



Ultime news..

Vedi sommario delle news

Cabling 4D nuova release 2018
Import geometria 3D cablaggi


Ultimi articoli..

Vedi sommario degli articoli

Squadra Corse Politecnico Torino
EngNetwork - Engineering software Network

 
 
CAD.Able S.r.l. - P.iva 07300750010 copyright 2009-2011 CAD.Able S.r.l. | Realizzazione Siti by Topsuimotori 
Privacy Policy - Cookie Policy